PERCORSO CRITICO E POETICO – HORCRUX

Si può dire che ogni testo poetico è un corpo dalle diverse interazioni linguistiche e sensoriali, che pone il critico come un anatomopatologo con tutti gli attrezzi culturali di fronte alla dissezione del paesaggio interno dell’autore.  Questo processo di identificazione della scrittura non può che trasformare in effigie i siti occulti del subconscio. Il periscopio […]

INEDITO DA HORCRUX

C’era un accordo tra me e te:                                                                        andare oltre le rive di Savana Beach, o fermarsi in qualche blind pig per un Magyk Black. Mentre parlavamo con Babel morivano le api e si spaccava la luna.                                                                         Workman, ex filmmaker, riaprì il cinema     con tutti gli avanzi de La Croisette di Sean Penn e Alex Dupont.   […]

INEDITO DA HORCRUX

Buon Giorno Signor Klister. Ha risolto il problema? con tutto il materiale indiziario in suo possesso, dovrebbe giungere a conclusione il contenzioso con le parti offese. La doglianza è fondata ed ha tutti i contraddittori perché i ricorrenti Marx, Heidegger, Derrida, Nietzsche, e gli iscritti al Circolo di Vienna, possano procedere alla loro richiesta di […]

INEDITO DA HORCRUX

              Violet era entrata in un’altra primavera. Quella che lasciò non le permise di vedere il panorama, né di fare selfie ai ghost. Il Pick Up offriva servizi a domicilio con probiotici e superfood lasciando depliants per le vie. Nella casa di campagna l’idropittura aveva perso colore, così pure […]

INEDITO DA HORCRUX

          Che ne dici, Lucy, se ci fermiamo a trovare la Signora Doran nella RSA? E’ rimasta sola dopo la morte di Andrea. Lucy riaprì un discorso  sulla sostenibilità del ricordo. Cose d’altri tempi, riferì Tom, come il volume Screwtape letters di C.S. Lewis. Un messaggio arrivò in WhatsApp decodificabile con […]

INEDITO

  POETRY KITCHEN Il mare è dentro l’anima. Qualche barcarola esce allo scoperto. Sale il fumo di sigari Bolivar. Senza scalo fino ad Aldebaran con Ketty che prega, sogna, spera come ai tempi di Velvet Underground.  

INEDITO DA HORCRUX

      Ventotto anni, nata ad Ibiza, precaria nel Call Center, Alexandra parlò di Annie Leibovitz, fotografa di top model e portraits. Il dottor Wolky sapeva come rifarle il viso con Botox e raggi Diamond. Ne parlò con Christine, in attesa del suo turno. Oggi c’è il Weworld Editing, alla sua prima edizione. Obiettivo […]

INEDITI DA HORCRUX

Al bar scegliemmo il tavolo esagonale: tre posti per la famiglia Valpellina e tre ai figli del filosofo Casella. Sui muri c’erano versi di Murilo Mendes e un repertorio fotografico della città. Accettati i confini di un’isola poetica, il linguaggio si fece astruso con tutte le biodiversità estetiche. Un gatto scambiò le gambe di Meddy […]

INEDITO DI MARIO M. GABRIELE

  Monin chiese il Copyright per l’Opera del Mondo. Dal Cantorum si alzò la voce di Sister Power  per il Natural Work d’incomprensibile fattura. Padre Mingus inciampò per le scale tenendo in mano una copia di Sinn und Form, dove anche la CDU ne approvò la pubblicazione. Il procedimento era necessario per fermare polittici e […]