INEDITO DI MARIO M. GABRIELE

  Il gatto si sdoppiò diventando una cassaforte Juwel. La signorina Benoll non è lesbica. Uno sherpa ha tagliato la vetta dell’Himalaya e un serpente ha detto alla rana di volerla sposare. Billy ha comprato la criptovaluta cinese e ora è miliardario presso la Banca SYZ. Hai capito bene. Il mistero buffo è di essere […]

INEDITO DA HORCRUX

L’Ostrabismo Cara era quanto di più amasse Cesare Viviani, tra plurisensi verbali del 63 in una stagione di fuoriusciti dai parcheggi ausiliari sebbene facesse da guida una rondinella dal cielo che non trovava un nido nel percorso se non un pince-sans-rire di balbettio psicogeno. Un giorno ce ne andremo girando la manopola di un’altra radio. […]

INEDITO TRATTO DA “HORCRUX”

La sera del delivery Miriam indossava foulard & pochette in seta. Notte, profondo tunnel, nuovo buio dopo le avances di luce nel quartiere dove Banksy aveva lasciato un viso afroamericano. Di ritorno da Borgomanero Kelly chiese una tazzina di caffè caldo per stanare il freddo dalla gola. Uno spaccato, tra prosa e poesia, mise in […]

INEDITO DEL NUOVO VOLUME HORCRUX

Eduard Hopper ha fatto en plein  con dipinti e acquerelli nel Museum di N.Y. Un album di litanie riportò Nick Cave alla preghiera. L’unico modo per non rattristare Jones è aprirle l’armadio con le collezioni Van Cleef & Arpels. Il tempo ti ruba la neve e il sorriso quando cadono le ballerine on ice. Amelia […]

INEDITO DEL NUOVO VOLUME HORCRUX

  La ragazza playstation riportò a casa gli avanzi della festa. Eravamo sicuri che avrebbe insegnato tutto al piccolo Morrison. Era come un antidoto nel giorno del nostro scontento. Al signore che lavorava in albergo chiedemmo cosa bisognava fare per dare la caccia al lupo e all’agnello? Provammo sulla pelle l’acne e il profumo di […]

INEDITO DI MARIO M. GABRIELE

Non ora. Chiudi le imposte. Porta Snoopy nel giardino. Dopo  lascia qualche spiraglio di luce. aspettando l’icona del passato. Mai avute le monetine d’argento per regalarle a Judy.. 24 ore per finire le ultime gocce di Serenase. Jenny rinuncia a vedere Shining per la troppa neve negli occhi. Non ora. Ci sono  modelli di Giovanni […]

INEDITO DI MARIO M. GABRIELE

Che vuoi che dica? Tutto è circoscritto, oscurato: il diario ritrovato di Saramago, le gomme Snowow per l’inverno, il salario minimo per comprare l’Apixaban. Oggi Zemekis ha abbassato le tendine, non vuole saperne degli scoop letterari. Ama leggere il fumetto Iron Man. Andiamo per vie sconosciute facendo training fino al colle della Maddalena. Gli occhi […]

INEDITO DI MARIO M. GABRIELE

Inverno  con Black Friday tra eventi a sorpresa e Ie foto di Marlene. Al Max Hotel  c’era un’asta di cucine LUBE, un album  di 50 Rockstar e  una  macchina  da scrivere ERIKA come quella che usava Brecht in Madre  Courage e i suoi figli. Nessuno sa quanti  ricambi d’aria ci porterà la stagione. Lei senza […]

CONSIDERAZIONI SUL FARE POESIA OGGI

Svuota poesia? o Svuota cantina? E’ la raccolta più organolettica che si propone oggi al lettore di fronte all’uso lessicale di provenienza psicopatogena, disarticolata, ed embrionale, emporio del disordine, e outlet, Zibaldone di pensieri, e oggettività a tutto spiano di carica virale, messi in atto da chi fa uso di  differenze accumulative, e che forse […]

INEDITO DI MARIO M. GABRIELE

Barista:  Oggi è venuto a trovarci Berry Stone. Mary:     Sembrava un acchiappafantasmi                 dopo il film Ghost.   Barista:  Non è che lui abbia visto                 la luce del faro sparire e luccicare                 ai bordi di Terranova                 fino a trovarsi un lavoro in città                 con pochi dollari al giorno,                 perdendo tempo […]